impianti-dentali_belsorrisoLa mancanza di denti crea diversi problemi condizionando in modo importate la corretta masticazione e quindi anche l’alimentazione della persona; inoltre con il passare degli anni la mancanza del dente può procurare anche un progressivo riassorbimento dell’osso.

Prima della scoperta dell’osteointegrazione, avvenuta negli anni sessanta da Per-Ingvar Branemark, si poteva rimediare alla mancanza di un dente attraverso la realizzazione, ove possibile, di un ponte. Ma se da un lato tale soluzione rimediava alla mancanza del dente, dall’altro poteva innescare nel tempo problemi sui denti pilastro ai quali era ancorato il ponte stesso.

Con l’avvento della moderna implantologia si può offrire oggi una soluzione ottimale che vede la possibilità di inserire nell’osso impianti dentali in titanio, in sostituzione della radice naturale del dente, ed applicarvi poi una corona (dente artificiale) ripristinando così in modo completo anche la masticazione.

implantologia-carico-immediato_belsorrisoIl carico immediato degli impianti dentali è la tecnica implantologica che consente di ripristinare la masticazione di uno o piu denti, oppure di una intera arcata in tempi estremamente contenuti.
Attraverso questa tecnica il paziente non si trova nel disagio di rimanere senza denti e quindi senza sorriso e masticazione.
Si procede infatti prima con l’intervento implantologico, posizionando gli impianti in modo appropriato anche in conformità con la struttura e la qualità ossea del paziente, per poi applicarvi in modo immediato una protesi di tipo provvisorio, chiamata così poiché ha il compito da un lato di consentire la masticazione e dall’altro di favorire la guarigione dei tessuti, senza tuttavia dover rinunciare all’aspetto estetico.
A seguito della completa guarigione dei tessuti e della corretta osteointegrazione degli impianti si potrà passare alla applicazione della protesi definitiva.
Prima di ogni intervento nelle nostre cliniche effettuiamo un esame Tomografico Computerizzato 3D – T.A.C. , eseguito internamente , cui segue una approfondita analisi della situazione ossea del Paziente, per determinare la fattibilità dell’intervento.
Uno specifico Software di simulazione, consente al chirurgo di progettare e verificare tutte le fasi dell’intervento in modo preventivo, prima di passare alla fase operativa.
Questo si traduce in maggiore sicurezza sulla riuscita dell’intervento e minor disagio per il nostro Paziente.

La chirurgia implantare computer guidata si sta sempre più affermando e rappresenta l’ultima evoluzione tecnologica capace di offrire ai clinici e ai pazienti grandi benefici.

Le Cliniche Belsorriso si sono da tempo specializzate nell’applicazione di Impianti e protesi utilizzando questa tecnica innovativa.

In primo luogo viene realizzato in clinica l’indagine radiologica tramite TAC dentale di ultimissima generazione in grado di dare una dose radiologica minima.

Da questo esame di ottiene una precisa conoscenza dell’anatomia del cavo orale, della struttura e consistenza ossea, di eventuali criticità in essere, e della posizione anatomica di nervature.

Quindi attraverso specifici programmi viene effettuata una elaborazione interattiva al computer dei dati forniti dall’indagine TAC, permettendo di rapportarla alla risultato protesico che si vuole ottenere. Il nostro clinico è in grado di realizzare un piano di trattamento utilizzando un software in grado di progettare l’intervento implantare con la massima precisione, simulando cioè l’intervento che dovrà essere realizzato in realtà.

Questo consente al clinico di fare scelte consapevoli e di predeterminare in modo assoluto il risultato, a garanzia del successo dell’intervento, anche nei casi piu complessi.

Anche nei casi piu difficili di carenza di osso è possibile progettare un intervento avendo in anticipo riscontri sulle possibilità di successo.

A seguito della progettazione, dopo aver posizionato in modo corretto gli impianti, nel modello simulato, si è in grado di ottenere le informazioni per produrre una mascherina (dima) che verrà utilizzata in sede di intervento per poter riprodurre con la massima precisione la posizione degli impianti nella bocca del paziente.

Va da sé che questa tecnica è in grado non solo di garantire che quanto progettato venga in realtà realizzato, ma consente anche di essere molto meno invasivi verso il paziente, minimizzando i rischi di insuccesso, riducendo i tempi di esecuzione e soprattutto riducendo significativamente possibili problemi post-operatori.

IMPLANTOLOGIA

impianti-dentali_belsorrisoLa mancanza di denti crea diversi problemi condizionando in modo importate la corretta masticazione e quindi anche l’alimentazione della persona; inoltre con il passare degli anni la mancanza del dente può procurare anche un progressivo riassorbimento dell’osso.

Prima della scoperta dell’osteointegrazione, avvenuta negli anni sessanta da Per-Ingvar Branemark, si poteva rimediare alla mancanza di un dente attraverso la realizzazione, ove possibile, di un ponte. Ma se da un lato tale soluzione rimediava alla mancanza del dente, dall’altro poteva innescare nel tempo problemi sui denti pilastro ai quali era ancorato il ponte stesso.

Con l’avvento della moderna implantologia si può offrire oggi una soluzione ottimale che vede la possibilità di inserire nell’osso impianti dentali in titanio, in sostituzione della radice naturale del dente, ed applicarvi poi una corona (dente artificiale) ripristinando così in modo completo anche la masticazione.

A CARICO IMEDIATO

implantologia-carico-immediato_belsorrisoIl carico immediato degli impianti dentali è la tecnica implantologica che consente di ripristinare la masticazione di uno o piu denti, oppure di una intera arcata in tempi estremamente contenuti.
Attraverso questa tecnica il paziente non si trova nel disagio di rimanere senza denti e quindi senza sorriso e masticazione.
Si procede infatti prima con l’intervento implantologico, posizionando gli impianti in modo appropriato anche in conformità con la struttura e la qualità ossea del paziente, per poi applicarvi in modo immediato una protesi di tipo provvisorio, chiamata così poiché ha il compito da un lato di consentire la masticazione e dall’altro di favorire la guarigione dei tessuti, senza tuttavia dover rinunciare all’aspetto estetico.
A seguito della completa guarigione dei tessuti e della corretta osteointegrazione degli impianti si potrà passare alla applicazione della protesi definitiva.
Prima di ogni intervento nelle nostre cliniche effettuiamo un esame Tomografico Computerizzato 3D – T.A.C. , eseguito internamente , cui segue una approfondita analisi della situazione ossea del Paziente, per determinare la fattibilità dell’intervento.
Uno specifico Software di simulazione, consente al chirurgo di progettare e verificare tutte le fasi dell’intervento in modo preventivo, prima di passare alla fase operativa.
Questo si traduce in maggiore sicurezza sulla riuscita dell’intervento e minor disagio per il nostro Paziente.

CHIRURGIA IMPLANTARE

La chirurgia implantare computer guidata si sta sempre più affermando e rappresenta l’ultima evoluzione tecnologica capace di offrire ai clinici e ai pazienti grandi benefici.

Le Cliniche Belsorriso si sono da tempo specializzate nell’applicazione di Impianti e protesi utilizzando questa tecnica innovativa.

In primo luogo viene realizzato in clinica l’indagine radiologica tramite TAC dentale di ultimissima generazione in grado di dare una dose radiologica minima.

Da questo esame di ottiene una precisa conoscenza dell’anatomia del cavo orale, della struttura e consistenza ossea, di eventuali criticità in essere, e della posizione anatomica di nervature.

Quindi attraverso specifici programmi viene effettuata una elaborazione interattiva al computer dei dati forniti dall’indagine TAC, permettendo di rapportarla alla risultato protesico che si vuole ottenere. Il nostro clinico è in grado di realizzare un piano di trattamento utilizzando un software in grado di progettare l’intervento implantare con la massima precisione, simulando cioè l’intervento che dovrà essere realizzato in realtà.

Questo consente al clinico di fare scelte consapevoli e di predeterminare in modo assoluto il risultato, a garanzia del successo dell’intervento, anche nei casi piu complessi.

Anche nei casi piu difficili di carenza di osso è possibile progettare un intervento avendo in anticipo riscontri sulle possibilità di successo.

A seguito della progettazione, dopo aver posizionato in modo corretto gli impianti, nel modello simulato, si è in grado di ottenere le informazioni per produrre una mascherina (dima) che verrà utilizzata in sede di intervento per poter riprodurre con la massima precisione la posizione degli impianti nella bocca del paziente.

Va da sé che questa tecnica è in grado non solo di garantire che quanto progettato venga in realtà realizzato, ma consente anche di essere molto meno invasivi verso il paziente, minimizzando i rischi di insuccesso, riducendo i tempi di esecuzione e soprattutto riducendo significativamente possibili problemi post-operatori.

Prenota la tua visita

Contattarci è semplice e veloce. Chiamaci o compila il form. Il nostro staff si prenderà cura di te!